• Osservatorio Europeo Aiuti di Stato
  • Osservatorio Europeo Aiuti di Stato
  • Osservatorio Europeo Aiuti di Stato
  • Osservatorio Europeo Aiuti di Stato
  • Osservatorio Europeo Aiuti di Stato
  • Rilanciare la crescita nel Mercato Interno

  • Concentrare i controlli sugli aiuti più importanti

  • Semplificare regole e procedure

  • Rilanciare la crescita nel Mercato Interno

  • Semplificare regole e procedure

Osservatorio Europeo sugli Aiuti di Stato

L'Osservatorio Europeo sugli aiuti di Stato è un partenariato tra:

Regione del Veneto

Università degli Studi di Padova

Confindustria

Unioncamere Veneto

 

 

ed è strumento di informazione ed aggiornamento a beneficio di tutti i soggetti pubblici e privati volto a favorire una corretta applicazione della disciplina dell'Unione Europea sugli aiuti di Stato.

L'Osservatorio ritiene di fondamentale importanza diffondere, tra i soggetti pubblici e privati, l'attitudine a porsi il seguente problema:

1. se gli interventi delle autorità pubbliche nazionali, regionali o locali oppure eseguiti da soggetti controllati da dette autorità configurino un aiuto di Stato e, in caso affermativo,
2. se si tratti di un aiuto di Stato legittimo e compatibile con il mercato interno.

Gli obiettivi dell'Osservatorio sono perseguiti attraverso:

MONITORAGGIO E STUDIO

dell’evoluzione del diritto dell'Unione Europea, della giurisprudenza e della pratica decisionale in materia di aiuti di Stato, disciplina complessa ed in continua evoluzione.

SENSIBILIZZAZIONE E ASSISTENZA

per una corretta applicazione della disciplina dell'Unione Europea sugli aiuti di Stato mediante:

  • analisi del "settore": ricerca ed individuazione dei soggetti coinvolti nell'applicazione della disciplina;
  • convegni,
  • interventi di esperti dell'Osservatorio a convegni organizzati da altri enti o per altre iniziative,
  • sportello web informativo ("Poni il tuo quesito"),
  • analisi preliminari affidate a membri del Comitato Scientifico
  • aggiornamento tramite il sito web,
  • newsletter,
  • corsi di formazione,
  • seminari,
  • attività di produzione scientifica.

RUOLO DI INTERFACCIA:

  • per i Policy Makers nell’elaborazione delle possibili strategie di sviluppo del tessuto economico del territorio;
  • per le istituzioni comunitarie nella fase di revisione della complessa disciplina dell'Unione Europea in questo settore.